Raggiunto il centro di Ponteranica Alta si prende via Castello e si sale fino alla frazione Castello della Moretta (512 m), antico interessante gruppo di case rurali che dista circa 2,5 Km dal centro del paese di Ponteranica.

Il nome Castello risale ai tempi delle guerre tra guelfi e ghibellini; a causa dei frequenti scontri il borgo di Ponteranica (appartenente alla fazione guelfa) dovette erigere delle fortificazioni difensive a monte dell’abitato composte da torri e bastioni; la principale di queste era il Castello della Moretta. Nell’anno 1404 la fazione di Bergamo, di schieramento opposto (ghibellina), attaccò i borghi di Sorisole e Ponteranica distruggendo le opere erette a difesa degli abitati.

Giunti in prossimità di un lungo antico edificio si nota sulla destra uno stradello e un cartello segnavia che indica l’inizio del sentiero 316 che ci conduce in 20 minuti al Colle della Maresana.

Nell’ultima parte il sentiero è stato appositamente sistemato e pavimentato con materiale idoneo a rendere il sentiero agibile anche le persone disabili Prima di arrivare agli ampi prati del Colle della Maresana, incrociamo sulla sinistra il sentiero CAI 533 che riprenderemo tra breve.

Dalla Maresana percorriamo a ritroso alcune centinaia di metri e svoltiamo a destra nel punto in cui riprende in salita il sentiero CAI 533 con il quale raggiungiamo la strada sterrata che ci porta alla località Croce di Morti.

Svoltiamo a sinistra e proseguiamo per strada sterrata fino alla località Cà del Lacc, importante punto di snodo di alcuni sentieri del Colle della Maresana.

Poche decine di metri prima del bivio di Ca’ del Lacc svoltiamo a sinistra e prendiamo una strada poco trafficata che diviene presto asfaltata e ci riporta in discesa alla frazione Castello della Moretta.