Itinerario tra i più frequentati tra quelli che ricadono nel Parco dei Colli di Bergamo per la soleggiata esposizione del versante sud del Monte Canto Alto che lo rende accessibile anche nelle fredde giornate invernali.

Giunti a Sorisole raggiungiamo la frazione di Botta Alta (le possibilità di parcheggio non sono molte, si può lasciare l’auto in paese e poi proseguire a piedi) e ci incamminiamo lungo la stretta strada verso la località Pisgiù (550 m) (indicazioni per raggiungere l’omonimo ristorante).

Lasciato il ristorante sulla sinistra imbocchiamo la stradina per alcune centinaia di metri fino ad un bivio dove proseguiamo lungo il sentiero di destra (segnavia 220).

All’inizio il sentiero sale abbastanza dolcemente ma poi, raggiunta una valletta, siamo obbligati a superare un breve tratto ripido e difficoltoso. Raggiunta la Forcella di Camblì (731 m), punto di raccordo con il sentiero 113 proveniente da Bruntino Alto, proseguiamo a destra lungo il sentiero 220.

Con alcuni tornanti raggiungiamo prima località al Monte e poi località la Senna, due gruppi di case in cui sono presenti edifici rustici ristrutturati.

Dopo il gruppo di case, salendo, incontriamo un tratto di antica mulattiera; oltre fondo particolarmente stabile e compatto possiamo notare la presenza di una canaletta di scolo per le acque piovane. Questo ci aiuta a comprendere quanta cura veniva posta nella realizzazione di questi manufatti che servivano un tempo allo svolgimento delle attività lavorative su questo versante della montagna.

Continuando a salire, dopo aver superato anche qualche tratto roccioso, sbuchiamo sull’ampia dorsale in prossimità di una cappelletta votiva e dove incrociamo il sentiero CAI 507 proveniente dai Prati Parini.

Svoltiamo a destra e percorriamo la dorsale erbosa che ci conduce al Colle d’Anna e poco dopo ad un’area di sosta attrezzata in vista della croce da cui ci separa solo un ultimo ripido strappo.

Poco sotto, raggiungibile in qualche minuto, si trova il Rifugio Alpini Canto Alto.

Proseguendo per il ripido sentiero sbuchiamo al di sotto della grande croce che sovrasta la cima del Monte Canto Alto (m 1146).

Dalla cima possiamo scendere fino all’area di sosta e poi raggiungere il Rifugio Alpini Canto Alto (gestito dall’Associazione Nazionale Alpini di Sorisole) dove, nei giorni di apertura, è possibile pranzare ed anche pernottare (035.5780114 – 348.8142601).

Dal rifugio, anziché tornare al percorso dell’andata, scendiamo per il sentiero 215 fino località Forcellino (quota 948 m), punto di raccordo con il sentiero 212 proveniente da località Campanua. Svoltiamo a destra e raggiungiamo le case di località la Senna, già incontrata salendo. Da qui non ci resta che rifare in discesa il medesimo sentiero percorso in salita fino alla località Pisgiù.

.

Località di partenza: Pisgiù (550 m) (Sorisole)
Località di arrivo: Canto Alto (1146 m)

Dislivello: 650 m
Difficoltà: E (escursionistico)
Tempo di percorrenza circa 2,30 ore andata e 2 ore ritorno

Come si arriva a Sorisole:

All’uscita dell’autostrada a Bergamo seguiamo le indicazioni: Valle Brembana e Valle Seriana. Dopo circa 5 Km teniamo a sinistra la Provinciale per Valle Brembana.
Arrivati a Ponteranica prendiamo sulla destra la SP 12 e la seguiamo fino a Sorisole. Una volta arrivati possiamo lasciare qui l’auto o provare a proseguire verso Botta Alta, lungo le stradine che salgono al Pisgiù le possibilità di parcheggio diminuiscono.